Il percorso didattico all’Ecomuseo è caratterizzato principalmente dal filo conduttore degli antichi mestieri del territorio e dal tema “risorsa acqua” analizzato nelle sue più svariate declinazioni (ecologia, storia, energia, lavoro). Sede dell’Ecomuseo è il Mulino Nuovo di Settimo Torinese, edificio molitorio ottocentesco adibito oggi a interessante e stimolante spazio museale. All’interno del museo il Progetto Pluribol cura da tempo la parte didattica incentrata sul recupero degli antichi saperi e della “memoria delle mani”. Il museo fornisce le suggestioni necessarie, i bambini e i ragazzi imparano a leggerle e a concretizzarle attraverso l’attività manuale. Insieme si rivivono i saperi perduti di lavandai, mugnai, fornacini, con lo sguardo rivolto anche all’attualità e all’utilizzo consapevole delle risorse del territorio e della natura. Il museo è dotato, inoltre, di un grande spazio verde esterno, che nella bella stagione consente alle scolaresche di godere di momenti di gioco e svago.

GLI ANTICHI MESTIERI E LE FABBRICHE:

Acqua e sapone

Officina delle impronte

Tutta farina del mio sacco

I fabbricanti di colore

ECO-ARTE E SOSTENIBILITÀ:

Ciclo e riciclo

I sensi e l’arte. Esperimenti sul colore

LABORATORI IN COLLABORAZIONE CON  L’OFFICINA DEL SEGNO E DELLA SCRITTURA:

La carta

L’argilla

Segno e paesaggio